Cosa si impara

valutazione-fertilizzanti

Il nostro protocollo per un’azione di tipo radionico può essere diviso in due parti, preventivo e riequilibrante.

PREVENZIONE

Il trattamento di prevenzione è senz’altro quello di elezione nell’uso delle tecniche radioniche. Prima di tutto è necessario eseguire un’analisi radionica accurata per valutare le problematiche, siano esse fisiche o di tipo energetico. Per far ciò è necessario disporre di mappe delle proprietà da trattare fatte con google map e ben delimitate nei confini tramite pennarello nero, con nome della proprietà e suo indirizzo inviate per email, e di qualche foto, sempre digitale, della proprietà. Ancora meglio se queste foto sono state fatte con un drone, perchè mostrano la situazione attuale della proprietà mentre le foto di Google Map possono essere datate. Se richiesto, potrebbe essere necessario avere:

  1. Se coltivazione estesa: una decina di foglie in totale prese  dai 4 lati e dal centro della proprietà usando guanti puliti e ponendole in un sacchetto di plastica o vasetto di vetro e un poco di terra presa ugualmente ai 4 lati e al centro e messa in una sacchetto o barattolo di vetro. La terra da prendere è sotto lo strato superficiale, a 4-5 cm almeno
  2. Se piccolo orto, giardino o pianta singola, una foto, delle foglie e un pò di terra prese con gli stessi accorgimenti.
  3. Se coltura idroponica, disegno dell’impianto con percorso dell’acqua e foto dei vasconi e della camera di germinazione.
  4. se coltura ittica, la foto della vasca e foto impianto/percorso acqua.
  5. se acquario: foto dell’acquario e dei pesci.
  6. Se pollame,bestiame, allevamento, scuderia, animale singolo: foto del capannone/pollaio/scuderia/ecc e degli animali.  Se animale singolo, foto + pelo messo in sacchetto di plastica e preso con i guanti.

Se si volesse agire sul nutrimento o valutare concimi, fertilizzanti ecc. bisognerà mandare foto digitale del mangime, concime ecc. e anche campione fisico dello stesso. In questo modo sarà possibile valutare se è necessario, se è il più adatto o se sostituirlo con un altro più valido.

La prevenzione si basa sul trovare tutte le soluzioni ideali per ottenere e mantenere il sistema in equilibrio e al massimo delle sue potenzialità in vari modi, primcipalmente inviando, tramite i nostri strumenti radionici, informazioni esclusivamente sul territorio/soggetto prescelto che agiscono per riportare il sistema in equilibrio e per renderlo forte ed energetico e quindi meno prono alla malattia, più sano, felice e vitale. Queste informazioni consistono in frequenze radioniche settate sugli appositi strumenti. Non viene inviata MAI alcuna sostanza tossica/velenosa.

 E’ necessaria una stretta collaborazione con il proprietario che deve controllare e informare adeguatamente sull’andamento della situazione regolarmente e appena nota dei cambiamenti in bene o in male.

TRATTAMENTO DI RIEQUILIBRIO

Avviene nello stesso modo. La situazione è già compromessa e come prima cosa è necessaria una immediata azione riequilibrante. In questo caso quindi si procederà ad un’accurata analisi radionica e generalmente si lavorerà per combattere l’agente infettivo e sulla patologia da esso provocata o nel trovare la soluzione più adeguata al problema. La procedura è la stessa, ma qui spesso è necessario avere l’insetto specifico o l’agente infettivo o altro campione biologico, a seconda del caso, posto in una provetta o contenitore di vetro. Il trattamento si basa sull’inviare, tramite strumenti radionici, informazioni esclusivamente sul territorio/soggetto prescelto che agiscono per riportare il sistema in equilibrio e per renderlo forte ed energetico e quindi meno prono alla malattia, più sano, felice e vitale. Queste informazioni consistono in frequenze radioniche settate sugli appositi strumenti. Non viene inviata MAI alcuna sostanza tossica/velenosa.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>